Un lavoro di mediazione ha portato il Governo a sbloccare il SuperBonus 110 analizzando meglio ogni rischio collegato.

Certamente le conseguenze del Superbonus 110 sbloccato saranno positive, se consideriamo le numerose domande di cessione del credito messe in stand-by. Un provvedimento, dunque, che potrà far bene a famiglie e imprese edili.

Secondo i dati condivisi dell’Ance – Associazione Nazionale Costruttori Edili – si conterebbero circa 20 miliardi di crediti potenziali pronti a ripartire.

Ad Ance si aggiunge la fiducia di Confedilizia che ha dichiarato:

Da tempo, c’era la necessità di un intervento che chiarisse definitivamente che i cessionari non incorrono in alcuna responsabilità. E ciò è avvenuto, salvo che tale responsabilità, giustamente, non derivi da dolo o colpa grave. L’auspicio adesso è che i crediti finora acquisiti possano tornare liberamente a circolare e, conseguentemente, proprietari e condominii abbiano la possibilità di reperire sul mercato imprese disposte ad avviare, e in alcuni casi anche a proseguire, i lavori.

In queste ultime ore, positiva anche la reazione degli istituti di credito al Superbonus 110 sbloccato, che sperano che si possa riavviare il mercato degli acquisti dei bonus, a cui era stato messo un freno.

NOI SIAMO IN GRADO DI SBLOCCARE DA SUBITO I TUOI CANTIERI -> Richiedi Maggiori Info QUI: Modulo

Ricordiamo il nostro servizio AVVALIMENTI per la necessaria attestazione SOA per importi superiori 516mila euro (avvalimento soa) .